Home Spettacolo Spettacolo Torino

Torino capitale del vapore: due giorni con lo Steampunk

0
CONDIVIDI
Torino capitale del vapore: due giorni all’insegna dello Steampunk
Torino capitale del vapore: due giorni all’insegna dello Steampunk
Torino capitale del vapore: due giorni all’insegna dello Steampunk

TORINO. 14 DIC. Lo Steampunk è un filone letterario di genere fantastico – fantascientifico ambientato nell’Inghilterra vittoriana, quindi attorno alla fine del Milleottocento, in particolare a Londra dove sono ambientati i romanzi di Wells e Conan Doyle.

Le storie Steampunk narrano di progresso legato alla forza del vapore, all’elettricità come strumento di meraviglia e dove i macchinari più complessi sono rigorosamente meccanici. Gli appassionati di questo genere di letteratura hanno dato vita ad un vero e proprio movimento culturale, che ha adattato i principi Steampunk all’abbigliamento, all’arredamento e persino alla musica.

In ogni parte del mondo gli amanti di questo filone si incontrano per condividere la passione, confrontandosi e scambiandosi idee sul movimento. Per il settimo anno consecutivo, gli “Steampunker” italiani si danno appuntamento a Torino il  17 e 18 Dicembre presso le – Officine Ferroviarie – di Corso Sommelier 12 per una nuova edizione di “VaporosaMente”.

Grazie alla collaborazione di numerosi autori e della libreria Vecchi e Nuovi Mondi, la giornata di sabato sarà interamente dedicata alla letteratura, dando il via all’edizione numero zero di quello che vorrebbe essere nel tempo, un vero e proprio festival letterario dell’ucronico e del fantastico.

Oltre a questo la presentazione del fumetto “Blackbox”, con Daniela Ferraro Pozzer e Guido Galvani dallo “Steampact Festival” sono solo alcuni dei momenti clou della giornata, il cui inizio è previsto alle ore 11.00 presso “Vecchi e Nuovi Mondi”, con il contest di Minuti Contati.

Dalle 14.00 alle Officine Ferroviarie col progetto “Sherlock and the Iot” un progetto che coinvolge il corso universitario di Interactive Storytelling, per proseguire fino all’ora di cena con una conferenza di Andrea Wise e Alice Chimera. Il giorno successivo, sarà dedicato ad un pubblico di tutte le età.

Intrattenimento, giochi e strani personaggi faranno da contorno ad una serie di incontri ricchi di vapore. Alain Voudì e Augusto Chiarle inizieranno la giornata con la presentazione del secondo volume cartaceo di “Trainville”.

Successivamente si potrà assistere ad un tutorial in cui  si imparerà a creare una biosfera da un oggetto che, sicuramente, avete in casa: una lampadina. Poi ancora la presentazione del volume “Alla conquista della Luna” di Cenci – Pozzo, un’interessantissima raccolta di protofantascienza salgariana.

Alle 15.30 Dario Tonani e Maurizio Manzieri parleranno della collaborazione nata intorno all’universo di “Mondo9”. Dopo di loro sarà il momento della presentazione ufficiale della seconda edizione dei “Penny Steampunk”, antologia a vapore tutta italiana con un ospite d’eccezione: Bruno Argento.

A concludere la serata, ci sarà la presentazione di due importantissimi premi: il premio “Orologeria”, istituito da Augusto Chiarle per il Penny più bello e il premio “VaporosaMente”. Nella miglior tradizione dei salotti letterari, per i partecipanti ci sarà una tazza di cioccolata calda e lo spettacolo di magia di “Berok”, presidente del Club Magico Bartolomeo Bosco. Un evento importante che richiama ogni anno a Torino appassionati dello Steampunk. “VaporosaMente è una fiera itinerante che ogni anno porta in città vapore e meraviglia”, spiega Roberto Cera maestro di cerimonie e direttore artistico dell’evento, “con due anime distinte, il sabato legato maggiormente alla letteratura mentre la domenica sarà una giornata dedicata all’intrattenimento per tutti”.

Una kermesse molto particolare, non riservata agli esperti del settore ma aperta a chiunque sia curioso di scoprire il mondo letterario ed il pensiero filosofico che si cela dietro ai cappelli a cilindro ed ai pizzi e merletti, conditi da una buona dose di ingranaggi e ovviamente… parecchio vapore.

Roberto Polleri (foto di Simona Martinotti)

Facebook Vaporosamente

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here